domenica 27 settembre 2009

Arte e Espressione



L'Arte, meglio di qualunque altro mezzo, ha la capacità straordinaria di comunicare oltre qualsiasi barriera.
In particolare, i bambini usano l'arte come mezzo di apprendimento: l'individuo impara attraverso i sensi; la vista, il tatto, l'udito, il gusto, l'odorato, lo mettono in relazione con il proprio ambiente.
Toccare, vedere, ascoltare, assaporare, comportano l'attiva partecipazione dell'individuo. 
Per questi motivi lo sviluppo della sensibilità percettiva dovrebbe diventare uno degli aspetti più importanti del processo educativo, cognitivo ed emozionale.
Operando tramite i materiali artistici assorbiamo attraverso i sensi un'enorme quantità di informazioni.
Se nell'artista questo processo porta all'opera d'arte, nel bambino assume un'importanza non meno rilevante; è infatti alla base di esperienze fondanti in una fase di sviluppo in cui queste tracce potranno aprire ad un'esistenza adulta non solo sana, ma vissuta in modo creativo e autentico.
Nell'esecuzione del progetto, viene quindi concesso al bambino l'opportunità di guardare, sentire, sperimentare con le proprie mani i materiali artistici e, al di là delle sue capacità, scoprirà che i suoi sensi sanno rispondere creativamente.


Post Correlato
L'Incontro con l'Arte

2 commenti:

  1. Questi sono i benefici di chi fa arte con il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco
      Detto da te, da appassionato e professionista della musica ;)
      Grazie di essere passato.

      Elimina